Amarcord: un giorno come oggi moriva Juan José Scarpeccio - EntornoInteligente
Entornointeligente.com /

CARACAS — Tra il 1974 e 1984 Juan José Scarpeccio con eleganti movimenti dribblava le difese della Primera División venezuelana, non c’era scampo per nessuno. Questo calciatore argentino ex Platense, giocava con i calzettoni abbassati e segnava tanti gol, in Venezuela è diventato uno dei simboli dell’Estudiantes de Mérida. Con la maglia degli accademici ha vinto uno scudetto ed é arrivato secondo. Grazie alle sue prestazioni é diventato uno dei beniamini della curva.

Un giorno come oggi, nel 2006, moriva in un incidente stradale nella località di San Carlos. L’attaccante argentino era andato a Valencia a visitare il figlio.

Scarpeccio, era nato a Santa Fé (Argentina) nel 1943, ma arrivò in Venezuela negli anni ’70. Nella “Terra di Bolívar” acquisì la cittadinanza venezuelana ed giocò durante 12 anni con l’Estudiantes de Mérida.

Nella cosiddetta “Ciudad de los Caballeros” divenne uno dei beniamini della tifoseria biancorossa. Il suo amore per il Venezuela lo portò a vestire la maglia della Vinotinto durante le qualificazioni verso il mondiale Spagna ’82.

(di Fiorante De Simone)

LINK ORIGINAL: La Voce d Italia

Entornointeligente.com

Ir a Smart Reputation

Publicidad en Entorno

Adscoins

Smart Reputation