Priorità dell’Italia e dei partner europei: blocco della rotta del Mediterraneo
 Inicio > Internacionales | Publicado el Martes, 18 de Julio del 2017
Priorità dell’Italia e dei partner europei: blocco della rotta del Mediterraneo


La Voce / Sbarchi

BRUXELLES. – Chiudere la rotta del Mediterraneo Centrale: è la priorità condivisa dell’Italia e dei partner europei. Ma mentre dalle altre capitali non ci sono aperture per accogliere parte dei migranti che vengono salvati nelle acque davanti alla Libia, l’Italia ha lanciato un’iniziativa a 360 gradi per ottenere risultati.

Del pressing fa parte il lavoro con le popolazioni nel sud della Libia, quello dell’Ue con Unhcr e Oim (che raccomandano di “uscire dalla logica dei centri di detenzione” in Libia, per passare a quella dell’accoglienza e della selezione in loco), gli accordi con i paesi vicini per aumentare i controlli delle frontiere (proprio oggi Mogherini ha annunciato che le forze del Niger addestrate dalla Ue hanno compiuto un’operazione con l’arresto di 26 trafficanti), ma anche la riserva posta sul rinnovo del mandato dell’Operazione Sophia, che è uscito dall’ordine del giorno del Consiglio esteri di oggi, e la ventilata minaccia di concedere migliaia di visti umanitari, che però sono esclusi da Bruxelles.

Nella riunione dei ministri degli Esteri, stando a fonti diplomatiche, Angelino Alfano ha sottolineato la necessità di un maggiore coordinamento degli sforzi in Libia, per evitare contraddizioni tra le tante diverse iniziative. “E’ come quando ci sono troppi cuochi in cucina”, sintetizza un alto funzionario europeo nel giorno in cui comunque Federica Mogherini afferma che “la stabilità politica della Libia è una priorità dell’intera Unione europea” perché è “la precondizione per risolvere la crisi dei migranti”.

Sull’Operazione Sophia, la cui importanza è riconosciuta da tutti (nonostante i dubbi espressi dal parlamento britannico), nelle conclusioni del Consiglio è stato scritto che il rinnovo “sarà deciso presto” (ovvero, non oltre la data limite del 27 luglio). Alfano ha però sottolineato che ad essere in discussione dovranno essere “le questioni che riguardano la sua connessione con Triton”, cioè l’accordo in base al quale tutte le persone salvate in mare dalla missione civile di Frontex vengano portate in Italia.

La riserva posta venerdì scorso dall’Italia servirà ad aprire il dibattito sui porti di sbarco. Intanto va avanti il lavoro sul codice italiano per le Ong, mentre è alta l’attesa in Italia per la sentenza della Corte europea di giustizia attesa che il 27 luglio potrebbe smantellare il tassello principale del regolamento di Dublino (ovvero il diritto di rimandare gli asilanti nel paese di prima accoglienza).

(di Marco Galdi/ANSA)

Priorità dell’Italia e dei partner europei: blocco della rotta del Mediterraneo

Con Información de La Voce

http://entornointeligente.com/articulo/10315641/--

Síguenos en Twitter @entornoi

Para mas información visite: Mundinews.com


Instagram Mi Refugio online Twitter Mi Refugio Online Facebook Mi Refugio Online Pagina Web Mi Refugio Online Pagina Web Mi Refugio Online Detener Mi Refugio Online

En Apostilla Express ofrecemos servicios de notaria, apostillado, traducciones certificadas, redacción de documentos (Poderes, Documentos de Compra-Venta, Declaraciones Juradas, Fe de Vida, etc.)
http://www.apostillaexpress.net





Destacadas


2001 / Shawn Mendes lanzó una campaña de recaudación de fondos en internet para ayudar a los afectados por el sismo en México días después de haber salido ileso del terremoto...

Ads by Web24

Smart Reputation te ayuda a mejorar tu reputación en línea
http://www.smart-reputation.com

Una universidad en la municipalidad de Chongqing, en el suroeste de China, ha causado controversia al ofrecer cursos para capacitar a quienes desean convertirse en celebridades de internet. El programa...


Brasil registró al menos 95.000 focos de incendio en el acumulado de este mes de septiembre, estableciendo un récord para un mes desde 1999, cuando empezaron a contabilizarse los incendios,...


Un total de 25 sospechosos están siendo investigados por el derrumbamiento de una plataforma de construcción ocurrida el año pasado en el este de China que provocó 73 muertes, informó...

ATENCION: TODOS LOS CONTENIDOS PUBLICADOS EN ESTE SITE SON PROPIEDAD DE SUS RESPECTIVOS MEDIOS, ENTORNOINTELIGENTE NO SE HACE RESPONSABLE POR LOS CONTENIDOS DE TERCEROS. CADA NOTICIA ESTA ASOCIADA AL MEDIO DE ORIGEN.
LOS AVISOS DE GOOGLE SON PROPIEDAD DE GOOGLE Y EN NINGUN MOMENTO GUARDAN RELACION CON LA LINEA EDITORIAL DEL PORTAL ENTORNOINTELIGENTE.COM