Borsellino: “L’opinione pubblica deve sapere cos’è la mafia”
 Inicio > Internacionales | Publicado el Martes, 18 de Julio del 2017
Borsellino: “L’opinione pubblica deve sapere cos’è la mafia”


La Voce / Paolo Borsellino

ROMA. – “Il problema della lotta o comunque delle indagini sulla criminalità mafiosa io lo sento profondamente”, “non vedo perché l’opinione pubblica non debba essere interessata di questo problema; anzi è pericoloso quando l’opinione pubblica non viene interessata a questo problema”, che “non è una lotta tra giudici e mafiosi, né tra poliziotti e mafiosi, ma è un problema che interessa tutti”. A pronunciare queste parole il 31 luglio 1988 è Paolo Borsellino. Di fronte ha la prima Commissione del Csm e il Comitato Antimafia che lo ascolteranno 4 ore, dalle 10 alle 14.

Lo stralcio è un passaggio del verbale di quell’audizione che, insieme agli altri atti relativi al magistrato ucciso dalla mafia con la scorta il 19 luglio 1992, il Csm ha deciso di pubblicare a 25 anni dalla strage di via D’Amelio. Perché il Csm volle ‘interrogare’ Borsellino?

Dopo un convegno dove già aveva parlato di questi problemi nel totale silenzio della stampa locale, Borsellino fu contattato da Repubblica e dall’Unità e rilasciò delle interviste in cui manifestava forti preoccupazioni per la situazione in cui si trovava l’ufficio istruzione di Palermo col pool antimafia. Alla guida di quell’ufficio aspirava Falcone, ma fu scelto Antonino Meli: era il gennaio 1988.

Il Csm e molti suoi componenti di allora ritenevano che Borsellino avrebbe dovuto passare per i canali istituzionali anziché per il clamore della stampa. Un clamore che Borsellino ammette di non aver cercato né previsto. Nel verbale dell’audizione, on line sul sito del Csm, il giudice, incalzato dai consiglieri, spiega come operava il pool antimafia: stretta collaborazione e lavoro “giorno e notte”.

“Dal gennaio al novembre 1985 non credo di essere uscito se non per 4-5 ore al giorno, e per giorno intendo le 24 ore, dalla mia stanza senza finestre nel bunker”, racconta. Dal suo resoconto, fuoriesce anche il primo tentativo di “computerizzazione dei processi” in un’epoca che non aveva ancora preso confidenza con l’informatica. Ma anche fasi drammatiche, come il trasferimento suo, di Falcone e delle famiglie all’Asinara, dopo l’assassinio del commissario Cassarà, che li portò ad essere “segregati in un’isola deserta” per continuare a lavorare al maxi-processo.

I passaggi più significativi del documento sono quelli in cui Borsellino manifesta le sue preoccupazioni per la “sorte del pool antimafia”. Timori fondati su quanto gli riferivano i colleghi magistrati, anche se nel corso dell’audizione qualche consigliere tenta di derubricare a “confidenze” quelle parole.

Ma Borsellino sa bene, e lo dice, che quegli allarmi non sono pettegolezzi. E spiega bene l’opera di “smantellato” del pool, le azioni per depotenziarlo: le indagini non assegnate a Falcone, quelle finite a magistrati esterni al pool sul cui tavolo arrivano invece procedimenti che con la mafia non c’entrano nulla; i piani di ristrutturazione non condivisi e calati dall’alto. Si determina così una caduta di tensione di fronte alla quale Borsellino si dice “allarmato”.

“Quando contemporaneamente – dice – si verificano una stanchezza sia nell’opinione pubblica sia negli esponenti culturali su questo problema; una poca attenzione dello Stato nel suo momento amministrativo, perché si continua a tenere la Sicilia, con riferimento agli organi di polizia, in una situazione di assoluta marginalizzazione; quando, insieme a ciò il pool che è l’unico organo investigativo che, parliamoci chiaro, è quello che ha riaperto la questione per iniziativa prima di Rocco Chinnnici e poi di coloro che lo hanno seguito, quando tutto questo va male, è certo che sono estremamente allarmato”.

Borsellino: “L’opinione pubblica deve sapere cos’è la mafia”

Con Información de La Voce

http://entornointeligente.com/articulo/10315615/--

Síguenos en Twitter @entornoi

Para mas información visite: Mundinews.com


Instagram Mi Refugio online Twitter Mi Refugio Online Facebook Mi Refugio Online Pagina Web Mi Refugio Online Pagina Web Mi Refugio Online Detener Mi Refugio Online

Última tecnología en grabado láser para acrílicos madera y MDF
http://artelaser21.com/





Otras noticias de interés
TRINIDAD Y TOBAGO: Linkin Park frontman Chester Bennington dies in LA at 41
Reportan 29 detenidos durante el paro en Zulia #20Jul
Gracias a una colecta entre los hinchas, Brown de Puerto Madryn irá en avión a Santiago del Estero: pocos lugares y un sorteo para subirse
VENEZUELA: 'Linkin Park de luto: el vocalista Chester Bennington se suicidó a los 41 años'
VENEZUELA: ¿Te obligan a votar en la ANC? Descubre cómo hacer nulo el sufragio
VENEZUELA: ¿Miedo? GNB reprime en El Paraíso sin bajarse de las tanquetas
CHILE: El artículo del proyecto de aborto que provocó el traspié del Gobierno y que será revisado en comisión mixta
¡Lo que logró Donald Trump! ¿Qué tal Navarro, Nicmer Evans? Se los advirtió el diablo
VENEZUELA: Maduro: Empresas que cubren el 90% de la produción están trabajando con normalidad
Estudiantes de Antímano marcharon en contra de la constituyente
PARAGUAY: Chester fallece en día que Linkin Park presenta nuevo videoclip “Talking to Myself”
VENEZUELA: Multitud de manifestantes puso a correr a la GNB (Video)
Maracaibo y San Francisco sin transporte
Embajador de Chile en Ecuador presentó su renuncia voluntaria
Mercosur planea declaración sobre Venezuela y no descarta adoptar medidas
El petróleo de Texas baja un 0,70 % y cierra en 46,79 dólares el barril
Más de 50 detenidos en Venezuela en 6 horas de paro cívico
Encuentran ahorcado al cantante de Linkin’ Park
PARAGUAY: Van a la caza del ex presidente de la CBF
Ángel María Villar ingresa en la prisión de Soto del Real
Destacadas

Francisco Velasquez VENEZUELA: Paro de transporte se cumple en 90% de la Gran Caracas
Victor Gill Carmelo Cortez afirmó que Grevis Vásquez maneja la plancha “Somos Baloncesto”

TOKIO.-El Banco de Japón (BoJ) volvió a retrasar hoy la fecha para cumplir su meta de generar una inflación estable de en torno al 2 por ciento, situándola como pronto...


WASHINGTON.-El Departamento de Defensa de EEUU ha alertado de los riesgos que supone la publicación por parte de una agencia de noticias pública de Turquía de un mapa con localizaciones...


BERLÍN.-La canciller alemana, Angela Merkel, defendió hoy como "indispensables" las medidas adoptadas por su Gobierno contra Turquía, desde el endurecimiento de las advertencias a los viajeros, hasta la revisión de...


Jamaica Information / Prime Minister, the Most Hon. Andrew Holness (2 nd left), responds to a question during the second"HOPE for Jamaica? town hall meeting, organised by the Ministry of Economic...

ATENCION: TODOS LOS CONTENIDOS PUBLICADOS EN ESTE SITE SON PROPIEDAD DE SUS RESPECTIVOS MEDIOS, ENTORNOINTELIGENTE NO SE HACE RESPONSABLE POR LOS CONTENIDOS DE TERCEROS. CADA NOTICIA EST� ASOCIADA AL MEDIO DE ORIGEN.
LOS AVISOS DE GOOGLE SON PROPIEDAD DE GOOGLE Y EN NINGUN MOMENTO GUARDAN RELACION CON LA LINEA EDITORIAL DEL PORTAL ENTORNOINTELIGENTE.COM